Ti trovi qui: Home » Ricerche

Alcuni studi del Centro AIM

La mediazione linguistico-culturale nei servizi 

Si tratta di una ricerca che studia interazioni, in ambiti istituzionali, come ad esempio i servizi sanitari, legali o la scuola, in cui parlanti di lingue diverse comunicano attraverso l’aiuto di un interprete-mediatore. Tale ricerca si è focalizzata finora soprattutto sull’area med

ica e ha avviato convenzioni con alcune aziende sanitarie dell’Emilia Romagna. Si è occupata di descrivere le dinamiche che stanno alla base della conversazione mediata da interprete o mediatore linguistico culturale e di avviare una riflessione sui ruoli di medico, paziente e mediatore ai fini di migliorare l’efficacia della comunicazione sanitaria con pazienti migranti.

 

L'interazione istituzionale tra adulti e bambini/adoloscenti

Si tratta di un insieme di ricerche che riguardano contesti istituzionali di vario tipo (classi scolastiche, gruppi presso associazioni, campi estivi), italiani, interculturali e internazionali, nei quali adulti con ruoli di educatori, operatori, facilitatori o mediatori, interagiscono con bambini o adolescenti. L’obiettivo di queste ricerche consiste nell’indagare sulle forme di interazione che si producono in questi contesti, con riferimento sia all’organizzazione delle sequenze dei turni, sia ai loro presupposti culturali, che sono stabiliti sul piano istituzionale, per capire se e in quali modo la partecipazione attiva dei bambini/adolescenti venga incoraggiata e i conflitti tra bambini/adolescenti vengano gestiti. Queste ricerche sono particolarmente utili per la formulazione di progetti di intervento e per la formazione di educatori, facilitatori e mediatori, nell’ambito dell’infanzia e dell’adolescenza.

 

La costruzione delle relazioni di genere

Questa ricerca studia i concetti di costruzione e decostruzione sociale del genere maschile/femminile ed esplora problemi relativi alle disuguaglianze e alla violenza di genere osservando le modalità e le conseguenze inerenti la socializzazione alle identità di genere. A questo proposito, si sofferma sulla costruzione del genere e delle relazioni di genere nell’interazione, in particolare su come vengono espresse e ri-negoziate le identità di genere. Studia le forme di comunicazione e di gestione dei conflitti tra i generi e nei generi e i modi in cui la promozione della partecipazione e la mediazione dialogica adottate da educatori/mediatori/operatori, e più in generale le forme dialogiche nella comunicazione tra pari, possono favorire il cambiamento nelle costruzioni e nelle relazioni di genere.

 

Child Language Brokering

Il progetto di ricerca In MediO PUER(I) si occupa dello studio del child language brokering (CLB) ovvero delle attività di (inter)mediazione linguistica e culturale ad opera di bambini e adolescenti figli di immigrati. Il progetto si propone di analizzare la diffusione del CLB in Italia, gli atteggiamenti e le opinioni da parte delle istituzioni, della scuola e degli stessi bambini coinvolti, le strategie traduttive utilizzate dai bambini interpreti, nonché l’impatto che il CLB ha sui bambini e le loro famiglie. La raccolta dati, portata a termine in Emilia-Romagna mediante focus group, interviste, questionari, osservazione partecipativa e raccolta di narrazioni grafiche, sarà presto estesa anche ad altre regioni italiane.

 

Telefonate di emergenza presso il servizio 118

Inserisci testo